Micro-Swiss All Metal Hotend Kit per CR-6 SE

Aggiornamento per Creality CR-6 SE e CR-6 SE Max

Novità!

  • Heatbreak in lega di titanio
  • Zona di fusione più definita
  • Blocco riscaldante in alluminio
  • € 74,99

IVA 22% inclusa spese di spedizione escluse

Spedizione in 4-8 giorni

Consegna lunedì, 02 agosto: Ordina entro giovedì alle ore 11:00.

Diametro: 0,4 mm

Aggiungi alla lista dei desideri

Art.-Nr.: MS-M2710-04, Contenuto: 1 pz.

EAN: 769407527953

  • Heatbreak in lega di titanio
  • Zona di fusione più definita
  • Blocco riscaldante in alluminio

Informazioni prodotto & dati tecnici:

Art.-Nr.: MS-M2710-04
Art. nr.: M2710-04
Marca: Micro-Swiss
Contenuto: 1 pz.
Tipologie di prodotto: Hot-Ends
Adatto alle seguenti stampanti 3D: Creality CR-6 SE, Creality CR-6 SE Max
Diametro del filamento: 1,75 mm

Descrizione del prodotto

Questo è un All-metal hot-end kit per stampanti 3D CR-6 SE. L'installazione non richiede assolutamente modifiche alla stampante 3D. Il blocco di raffreddamento dal design unico rende superfluo l'impiego del tubo termico, consentendo una dissipazione del calore più rapida.

L'Heatbreak è realizzato in una lega di titanio grado 5 per garantire un ottimo isolamento termico tra l'elemento riscaldante e il blocco di raffreddamento. Il titanio è un materiale estremamente resistente e offre una conduttività termica quasi tre volte inferiore rispetto all'acciaio inossidabile, il che crea una zona di fusione più definita.

Compatibile con:

  • CR-6 SE
  • CR-6 SE Max

Il set include:

  • blocco di raffreddamento in alluminio
  • heatbreak in titanio
  • blocco riscaldante in alluminio
  • ugello MK8 4mm rivestito in ottone, resistente all'usura
  • silicone sock
  • kit hardware

Domande & risposte su: Micro-Swiss All Metal Hotend Kit per CR-6 SE

Ricevi risposte specifiche direttamente dai clienti che hanno valutato questo prodotto.

Recensione prodotti

recensioni in italiano sul prodotto Micro-Swiss All Metal Hotend Kit per CR-6 SE

Lo sapevi?

Il concetto di stampante 3D è nato nei primi anni '80 dall'inventore statunitense e ingegnere Chuck Hull, che fondò anche la società 3D Systems.